Il Podcast è la nuova Frontiera della Formazione! | Ep.2

Perché il podcast è un business per chi fa Formazione, quali sono le piattaforme di ascolto privato e come diffonderli. Ma anche un video che ho fatto a tema Podcast e ... il Podcast del Divin Codino.

I podcast di formazione hanno un grande e importante bacino di utilizzo. Cominciamo dal capirne il Perché.

Perché la formazione dai Podcast è un business?

Quando le persone si muovono in macchina per andare a lavoro o vi ritornano, ma anche quando prendono i mezzi oppure corrono o passeggiano, possono scegliere tra ascoltare la musica oppure informarsi e intrattenersi. Molti tra questi ultimi, all'incirca una metà tra coloro che ascoltano (quindi coloro che non scelgono di vedere in streaming o video) optano per formarsi su argomenti attinenti il loro lavoro o per acquisire conoscenze per un avanzamento di carriera.

La discriminante nella riuscita di questi prodotti è l'intrattenimento: formarsi intrattenendosi, è stato uno dei boost per la diffusione dei podcast.

La formazione inoltre si presta bene allo strumento Podcast, sia nel tempo, c'è un ascolto medio che va dai 23 ai 30 minuti, a seconda del modo in cui si ascolta, che del format.

Formarsi ascoltando i podcast, funziona perché si può fare mentre si fa altro, la formazione in multitasking, mentre dunque si pulisce ad esempio casa, oppure si fa sport o si lavano i piatti, è un asset importante per il successo dello strumento Podcast.

Che cosa serve per fare un Podcast di formazione?

Per fare Podcast di formazione servono due elementi: un format giusto, adeguato alla formazione e all'intrattenimento al tempo stesso, ma anche uno strumento adeguato dove diffondere i podcast. 

Sul format, beh qui vige la regola della creatività che per sua natura è difficile da racchiudere in poche parole, in una formuletta che ti spiego.

Quello che ho imparato osservando il mondo dei Podcast da un po' di anni è che le cose più interessanti provengono non tanto da coloro che lavoravano con l'audio e dal mondo della musica, bensì da chi si occupava di storie, video, creatività televisiva o produzione per il teatro. 

Il mix tra il racconto per il video o la scena e il podcast ha una interessante area di intersezione che funziona bene nella narrazione in audio ché per sua natura è visiva, come quella dei libri: ricreo con le parole dette a voce quello che l'ascoltatore non vede; sono narrazioni dove il suono è al servizio della storia.


Se trovi utili le cose che racconto, iscriviti a questa Newsletter, il bello del web.


La piattaforma di diffusione per i Podcast di Formazione Privati.

L'altra domanda è: dove diffondo questi podcast per le aziende che fanno formazione? 

Servono delle piattaforme o app dove le aziende che producono podcast possano diffondere questi contenuti, che non diano l'accesso a tutti, ma ad un pubblico ristretto, e che al tempo stesso non siano fruibili alla maniera di Spotify, cioè ovunque e da tutti.

Le strade per la diffusione dei podcast di formazione sono diverse, ma le più interessanti per questo utilizzo, quello dei podcast di formazione sono tre. Almeno quelle che personalmente ho individuato.

La prima opzione è usare una app che permetta dietro una autenticazione, l'ascolto del podcast. 

Le più famose e che funzionano meglio sono:

1) Soundwise - https://mysoundwise.com/

2) Storyboard - https://trystoryboard.com/

Entrambe queste app permettono di caricare i propri podcast, che siano una o più serie.

Queste app permettono all'azienda che forma i dipendenti di inviare notifiche a chi ha diritto di ascoltare il podcast, per segnalargli l’uscita di un nuovo episodio, e mettono a disposizione una app che può essere personalizzata, per l'ascolto, e fruibile ovunque, dallo smartphone allo smartspeaker al computer connesso online.

Soundwise e Storyboard hanno piani diversi a pagamento, più o meno convenienti a seconda degli usi e del numero degli utenti.

Appoggiarsi ad una di queste due app è l'opzione che consiglio, generalmente.

L'alternativa, la seconda opzione, è creare un podcast privato appoggiandosi ad un hosting che permetta questa funzione. Gli hosting, che consiglio per farlo, sono: 

Spreaker - https://www.spreaker.com/ 

Podbean - https://www.podbean.com/ 

Dietro l'abbonamento ad un piano a pagamento su queste due piattaforme, hai la possibilità di caricare un podcast riservato alla sola utenza che tu scegli possa ascoltare o ha le credenziali per poter ascoltare i contenuti

Con entrambi questi host si ha la possibilità sia di scaricarsi una app sul cellulare, che di ascoltare online e con accesso riservato.

Una terza e ultima opzione è rappresentata da quei servizi come: Mighty Networks, oppure, meno performanti perché nascono proprio per i video, Teachable o Kajabi che nate per fare formazione e community di studenti, permettono di caricare su piattaforme proprietarie i contenuti, anche i podcast, dunque.

Hanno inoltre la possibilità di commentare e fare community, sotto gli audio, che sono caricati.

Queste tre sono le opzioni che io personalmente ho sperimentato. Ma se ne conosci altre, scrivimi e fammi sapere.

Puoi farlo inviando una email a: damiano@crognali.com oppure lasciando un commento.

Leave a comment


Tecnologia Audio, Voce e Podcast

Ho fatto una chiacchierata a tema Podcast con Alessio Pomaro, un esperto di tecnologia audio che avevo già intervistato per SkyTg24, sulla voce come nuova frontiera della tecnologia (cosa sulla quale mi vede d’accordo!).

Abbiamo parlato del fattore multitasking che spiega questa esplosione del consumo dei contenuti audio, quindi lo scenario, ma anche tutto quello che serve per fare un Podcast: piattaforme, distribuzione e monetizzazione. Ma abbiamo discusso anche di anche branded podcast e futuro dei contenuti audio.

Puoi ascoltare su Spotify, oppure guardare il video sotto.

Trovi gli approfondimenti sul sito di Alessio.

MozzaCast, il podcast sulla Mozzarella di Bufala DOP

Il Consorzio di tutela Mozzarella di Bufala Campana Dop in occasione dei 40 anni della sua fondazione ha prodotto il MozzaCast, una mia produzione, una serie di storie audio che racconteranno cosa c'è dietro il bianco lucente della mozzarella di bufala campana Dop. In Uscita a Giugno. Qui trovi il Trailer.

Mi sono divertito molto con Peppe Servillo, la chef Rosanna Marziale, Lorenzo Iuliano del Consorzio e tutto il resto della squadra, nel mettere su questa produzione.

Un Libro da Leggere, un Film da Guardare

Sto leggendo GreenLights di Matthew McConaughey, semafori verdi, la biografia dell’attore di Hollywood. A me le biografie piacciono, mi riconnettono al fatto che tutti abbiamo gli stessi problemi, le medesime insicurezze. Non fa differenza se ce l’hai fatta oppure combatti per sopravvivere, ognuno ha i propri demoni interiori, la proprie illuminazioni.

Poi, ho visto su Netflix il film su Baggio. E’ bello per tante cose, la produzione, la storia ma sopratutto il messaggio che ti trasmette bene. Ti insegna che è il percorso la cosa importante, non i risultati. Sono solo l’allenamento e la preparazione che puoi controllare, i risultati non dipendono da te.

Lo insegna anche Seth Godin in La Pratica, i risultati non li puoi controllare. Il percorso si, invece, è l’unica cosa che è in nostro potere, l’allenamento nel coltivare quel talento che ognuno ha dentro nel fare qualcosa. Il DivinCodino, questo film, lo spiega bene.

Il Podcast di Netflix sul Film

Su questo Film, Netflix ha realizzato un podcast di Bruno Pizzul che fa la telecronaca della vita di Baggio. Un longform podcast di 53 minuti con materiali d’archivio, momenti non messi nel film. Un piccolo spinn-off da ascoltare solamente.

Netflix arriva in questo modo a coloro che non guardano, ma ascoltano, con un prodotto originale e fatto apposta per le orecchie.

Che cosa ci aspetta nel prossimo Numero.

Nel prossimo episodio di questa Newsletter ti parlerò tra le altre cose di tutte le possibilità che hai di fare Radio sui Social e come.

Se sei iscritto a Clubhouse ti invito a seguirmi, perché sto per preparare qualcosa di nuovo.

>> https://www.clubhouse.com/@ilbellodelweb

In questo momento mi trovo a Palermo, dove resterò per tutto Giugno. Sto mettendo a punto un progetto, preparando le nuove lezioni e altro ancora, di cui ti parlerò.


Se ti interessa avere una consulenza con me, lezioni di montaggio o produzione podcast e video, puoi richederla qui.

Grazie dell’attenzione, fino a questo punto.

A presto,

Dam


Questa Newsletter è scritta da Damiano Crognali, giornalista, videomaker e podcaster.

Mi occupo di tecnologia e innovazione nella rubrica NOW su SkyTg24, sul mio Canale Youtube racconto storie di luoghi, mentre in Podcast racconto storie di cambiamento e tecnologia.

Sono Docente di Podcasting presso la Scuola di Linguaggi Fenysia di Firenze, il Master della 24Ore Business School e i Corsi di avvio professionale di Regione Lombaerdi e di Formazione dell'Ordine dei Giornalisti.

Sull'argomento ho scritto il libro Podcast, edito da Roi Edizioni.